Cosimo D'Elia

Arte Cultura Sport Spettacolo

PREMIO SANT’ANNIBALE DI PITTURA SCULTURA E POESIA ORIA

Pubblicato nella categoria Arte, Cultura, Eventi il 24/11/2016 da cosimodelia

dsc_0003

L’Associazione Socio Culturale Ex Allievi Rog Oria e Amici di P. Annibale Maria Di Francia bandisce la  terza edizione del Premio di pittura, scultura e poesia “Sant’Annibale Maria Di Francia”. Questo premio intitolato al Santo dei poveri, degli orfani e dei diseredati ha avuto un ampio successo nazionale ed internazionale nelle passate edizioni.

I lusinghieri  apprezzamenti ricevuti  dagli artisti che hanno partecipato, dalla critica e dai media  ha spinto l’Associazione a proseguire con immutato entusiasmo, spirito di sacrificio e tanta umiltà ad organizzare, con il patrocinio del Comune di Oria, la terza edizione al fine unico e primario di promuovere cultura e solidarietà.

Primario obbiettivo, infatti, è la diffusione della cultura e delle belle arti a fine educativo e promozionale per le nuove generazioni e a diffondere la conoscenza delle opere di Sant’Annibale Maria Di Francia,  il suo amore e la solidarietà nei riguardi dei più bisognosi.

L’associazione Ex Allievi Rog Oria, pertanto, rivolge invito a tutti gli artisti a continuare ad assicurare la loro preziosa e qualificante partecipazione per dare corpo alla diffusione e realizzazione di questo progetto di promozione ed umana  solidarietà  per mezzo della loro produzione artistica. Gli organizzatori si prenderanno cura d’ assicurare il massimo rilievo e diffusione delle opere presentate attraverso la stampa, siti web e canali specializzati. La manifestazione avrà luogo dal 22/12/2016 (inaugurazione dell’esposizione) al 07/01/2017 ( premiazione). Le opere ed i componimenti dovranno essere consegnati entro il  09/12/2016.

Il regolamento e la richiesta di partecipazione e possono  essere scaricati con il PDF in fondo a questa comunicazione o direttamente nella Home di questo sito alla pagina “Premio di Pittura, Scultura e Poesia”.

http://www.exallievirogoria.it/wp-content/uploads/2016/10/Mod-Partecipazione-3%C2%B0-edizione100.pdf

http://www.exallievirogoria.it/wp-content/uploads/2016/10/Regolamento-terza-Edizione103.pdf

Tags:

TORNEO DEI RIONI 2016 ORIA (BR)

Pubblicato nella categoria Eventi, Spettacolo il 13/08/2016 da cosimodelia

Filmato Benedizione del Palio 2016 il 12 agosto chiesa di San Domenico.

13 agosto sfilata del Corteo storico di Federico II per le vie della città, partendo dal Piazzale dell’Istituto Antoniano Maschile  Oria alle ore 18.00.

14 agosto Torneo dei  Rioni  al campo dei Padri Rogazionisti alle ore 17.00.

Tags: ,

Corteo Storico di Federico II maggio 2016 50°

Pubblicato nella categoria CRONACA, Cultura, Eventi il 31/07/2016 da cosimodelia

Le immagini si riferiscono al Corteo Storico di Federico II

in occasione del 50° svoltosi in maggio 2016

Tags:

Pubblicato nella categoria Eventi, FESTEGGIAMENTI SANTI il 19/06/2016 da cosimodelia

Video della processione di Sant’Antonio e Sant’Annibale a Oria (Br) il 15 giugno 2016 Istituto Antoniano Maschile San Pasquale

Tags:

CORTEO STORICO FEDERICO II 2016 EDIZIONE DI MAGGIO

Pubblicato nella categoria CRONACA, Cultura, Eventi, Spettacolo il 10/05/2016 da cosimodelia

 

sebastiano-somma-1993

eventi-2016

 

 

 

 

 

Comunicato del 01/05/2016

Sebastiano Somma protagonista dell’edizione straordinaria del
Corteo Storico di Federico II del 15 maggio

Sarà il celebre attore Sebastiano Somma il protagonista dell’edizione straordinaria del Corteo Storico di Federico II in programma a Oria (BR) per domenica 15 maggio 2016.

L’evento straordinario, aggiuntivo rispetto all’appuntamento con la 50a edizione del “Corteo Storico di Federico II – Torneo dei Rioni” in programma nella seconda settimana di agosto, ricorderà la prima edizione della manifestazione, che si svolse nel maggio 1967.

La scelta dell’attore che impersonerà lo «Stupor Mundi» è fortemente simbolica. Sebastiano Somma, infatti, ha già ricoperto il ruolo di Federico II nel 1993, nel 1996 e nel 2003, ricevendo notevole apprezzamento da parte del pubblico ed entrando nella storia dell’evento come l’attore con più partecipazioni.

Il suo è dunque un gradito ritorno, che sarà certamente apprezzato dai tanti estimatori e, con spirito amarcord, ancor di più da chi lo ha già visto più di venti anni fa, magari da bambino, nei panni di Federico II, all’inizio della sua formidabile carriera.

La partenza del corteo del 15 maggio è prevista alle ore 17:00 da piazzale municipio.

I figuranti che indossando abiti d’epoca perfettamente ricostruiti sfileranno insieme all’Imperatore Federico II saranno circa mille, tra nobili e dame, crociati, armigeri, portatori di animali esotici, falconieri, portainsegne, cavalieri in arme, giocolieri, mangiafuoco, arcieri, danzatrici e saraceni, accompagnati da sbandieratori e musici. Nel corteo, inoltre, verrà riproposta la sfarzosa corte orientale di Giovanni Di Brienne, futuro suocero di Federico II e Re di Gerusalemme con danzatrici del ventre, armigeri mori, nobili e dame orientali.

lo spettacolo finale si svolgerà in piazza Manfredi, con la premiazione di alcune personalità legate alla storia del Torneo dei Rioni e la sfilata di tutti i palii realizzati nel corso delle quarantanove edizioni precedenti.

Ricordiamo anche l’appuntamento con “La Notte dell’Imperatore”, in programma il giorno prima del Corteo, sabato 14 maggio: dal tardo pomeriggio, sino a notte, le vie del centro storico di Oria saranno animate da attrazioni di vario genere – storiche, ma non solo – con l’apertura di musei, monumenti e parchi storici, la presenza di un mercatino con la partecipazione dei Rioni e di artigiani e artisti, degli sbandieratori, delle compagnie d’arme e di altri figuranti in abiti medievali. Dopo la mezzanotte musica e divertimento per i più scatenati.

L’accesso agli eventi è libero. Ulteriori dettagli e informazioni sui percorsi saranno rese note sul sito www.torneodeirionioria.it e sulla pagina Facebook “Torneo dei Rioni Oria”.
(Foto di Tonino Cigliola 1993)

Tags:

PISPOLO D’ORO 2016 ISTITUTO ANTONIANO MASCHILE ORIA

Pubblicato nella categoria Eventi, Spettacolo il 06/05/2016 da cosimodelia

0002

 

 

 

 

 

 

 

PISPOLO D’ORO 2016

Festa dell’Amicizia per la festa della Mamma 2016

Antoniano di Oria (Br) 

8 maggio 2016 ore 19.30

La Comunità dei Rogazionisti di Oria invita Amici e benefattori al Festival dei Fanciulli PISPOLO D’ORO.

Il Festival è programmato in occasione della Festa della Mamma.

La Comunità ringrazia ed esprime riconoscenza a Enti e privati per la realizzazione di

questa manifestazione canora che suggellerà l’amicizia tra i Cori “PISPOLINI D’ORO“.

P. Luigi La Marca  e la Comunità dei Rogazionisti.

Quando guardate un Bambino che canta, guardate gioiosamente l’aurora di Dio che dà luce e amore”

(Dostojevskij)

PROGRAMMA

Presentazione : Tania Oggiano

Lettura del regolamento: Antonio Prof. Lana

Revival storico del Pispolo: dalla Sala Lux di Urbania all’Antoniano di Oria. P. Luigi La Marca

Sigla del Festival

“G. Angelini”

Coro della Parrocchia ” San Domenico” (ORIA):

Istruttrice: Maria Mingolla

Catechiste: Maria, Genny, Carmela e Rossella:

Coro  ”Arcobaleno” del CEDRO (Oria):

Istruttore: Giuseppe Fantastico

I Limoni, i Girasoli e gli Alianti

Poesie Omaggio alle Mamme

Presenta:  Tania Oggiano

Premiazione: Targa-ricordo, foto con fascia del Pispolo

Souvenir alle mamme

 

Tags:

PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA 2106

Pubblicato nella categoria Eventi il 02/05/2016 da cosimodelia

 

 

 

Adesioni in terra santa 2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Viaggio organizzato da P. Vito Magistro dell’Istituto Antoniano Maschile di Oria (Br) in Terra Santa in Ottobre 2106.

Coloro che fossero interessati rivolgersi a P.Vito Magistro.

Numeri telefonici sul programma

Tags:

ARCOBALEMO 2016

Pubblicato nella categoria Cultura il 02/05/2016 da cosimodelia

0001

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Arcobaleno 2016 Periodico Religioso di informazione Aprile -Maggio 2016

Per scaricare il giornalino cliccare giù

Arcobaleno n 2-2016

 

Tags:

PRIMO CONCORSO DI FOTOGRAFIA “P. PALMA”

Pubblicato nella categoria Cultura, Eventi il 28/04/2016 da cosimodelia

img171

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chiesa S.Antonio I.A.M.

 

 

 

 

 

 

 

L’Associazione Socio Culturale Ex Allievi Rog Oria e Amici di P. Annibale M. Di Francia ha organizzato il Primo Concorso di Fotografia ” Padre Pantaleone Palma”. Il concorso  è a tema libero e la partecipazione è estesa a fotografi professionisti e dilettanti italiani e stranieri. Il concorso ha la finalità di promuovere la cultura dell’arte fotografica e la divulgazione delle opere antoniane di Sant’Annibale M. Di Francia della cui costruzione Padre Palma ne fu artefice principale additandolo alle nuove generazioni come esempio di generosa operosità e carità e sacrificio. Le fotografie dovranno essere entro il 21/05/2016 alle ore 17,00. Per maggiori informazioni consultare il regolamento.

Il regolamento del concorso ed il modulo di partecipazione possono essere scaricati qui in calce.

Regolamento Concorso Fotografia091               Modulo di partecipazione Concorso090

Tags:

PERDONANZA DI SAN MAURO 21 APRILE 2016

Pubblicato nella categoria Cultura, FESTEGGIAMENTI SANTI il 18/04/2016 da cosimodelia

 

S.Pasquale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A tutti i fedeli di San Mauro.

In occasione della festa di San Mauro, discepolo del grande Patriarca S. Benedetto, dopo un triduo di canti e preghiere nel nostro Santuario imploriamo la sua potente benedizione.

Nella giornata si può visitare la grotta e contemplare gli affreschi nelle pareti.

L’ossequio al Santo favorirà la sua benedizione per noi, per la nostra famiglia e per tutta la comunità della Diocesi di Oria e non. Ci aiuti a vivere santamente soprattutto la nostra vocazione nella Chiesa di Dio .

P. Luigi La Marca

Rettore del Santuario San Pasquale Oria (Br).

LA CRIPTA DI SAN MAURO ABATE Sec. VIII-IX

La Cripta di origine Bizantina , scavata nella roccia, fa parte di quelle prime chiese  utilizzate dai Monaci Basiliani di rito greco e poi riutilizzate dai Monaci Benedettini che giunsero in Oria con i Normanni , portando il rito latino.

La cripta, probabilmente, già frequentata nel periodo paleocristiano intorno al IV – V sec. da eremiti fu successivamente riutilizzata sino al IX sec. dai Monaci Basiliani che la dedicarono a San Basilio, poi dai benedettini che la dedicarono a San Mauro.

LA CRIPTA DI SAN MAURO ABATE Sec. VIII-IX Tale culto rimase vivo sino al XV sec., quando questo Santo venne dimenticato e la grotta ostruita. Dopo circa due secoli,  verso il 1660, venne ripreso il culto a San Mauro e sulla cripta venne costruita una chiesa affidata ai PP. Alcantarini che utilizzarono la cripta come luogo di sepoltura dei propri defunti.  Infatti, entrando nella grotta troviamo sulla parete frontale una fossa adibita ad ossario e sul lato sinistro una serie di nicchie ad altezza d’uomo dove venivano depositati in piedi le salme dei religiosi.

La cripta ha una forma rettangolare (lunga 10 mt. e larga 6 mt.) ed è affrescata solo sul lato destro dove è collocato l’altare, mentre la restante parte è completamente grezza. Nella parte centrale si trova  l’affresco raffigurante S. Mauro, a cui lati sono incise le iniziali S. M., anche se si pensa che precedentemente tale figura rappresentasse S. Basilio il Grande.  Altri affreschi  esistenti sono la “Madonna del melograno” e la “Sacra Famiglia”, mentre più piccolo e poco visibile l’affresco del “Cristo coronato di spine”. La cripta è stata ultimamente risanata e ripristinata al culto ad opera dei PP. Rogazionisti.

La cripta è visitabile dalle ore 16.30 alle ore 18.00

grotta-di-s.-mauro

 

 

 

 

 

 

s.-mauro-e-mad.-melogr.-300x224

 

 

 

 

 

 

San Mauro Abate sec. IV-V

San Mauro, nobile romano, fu uno dei primi e più grandi discepoli di San Benedetto. Nacque a Roma Probabilmente nel 505 dopo Cristo, da piissimi genitori, appartenenti alla più alta nobiltà. Goà da piccolo desiderava nel suo cuore donarsi a Dio nella vita solitaria, lontano dal frastuono e dai pericoli del mondo. In quel tempo la fama delle virtù e dei miracoli di WSan Benedetto attraeva genti da ogni parte e di ogni condizione. Anche il pio genitore Equizio acconsenti che suo figlio Mauro, giovine sui 17 anni, si consacrasse al servizio di Dio, sotto la direzione del grande maestro; anzi lo accompagnò lui stesso alla solitudine di Subiaco, nei pressi di Roma, dove il Santo dimorava.

La aprtenza di mauro dalla casa paterna avvenne nel 522 e insieme a lui, fu accompagnato da suo padre, anche il giovane Placido, ch San Mauro più tardi salverà dalle acque. Mauro divenne stretto collaboratore del Santo. Fin dai primi tempi era l’unico a vedere un demonio tirare il saio ad un monaco in preghiera e indurlo ad uscire di chiesa per fare cose che in quel momento gli sembravano urgentissime.

Mauro sempre obbediente fino all’eroismo, senza fare alcuna osservazione, chiesta e ricevuta la benedizione dal suo Abate, corse sino alla riva del torrente e imperterrito continuò la sua corsa sulle acque, come se camminasse sulla dura terra, raggiunse il confratello, l’afferrò  per i capelli e lo tirò fuori sano e salvo, ritornando ancora sulle acque.

Questo miracolo avvenne nel 528.

Altri miracoli seguirono. Una volta, dovendo sostituire l’Abate, guarì un fanciullo zoppo e muto imponendogli la sua stola diaconale. Ordinato sacerdote si trasferì prima al monastero di Montecassino e dopo , da San Benedetto, fu inviato in Francia a fondare nuovi monasteri. Divenuto Abate dell’ordine benedettino di quella regione, fondò 102 monasteri, i quali presero da lui MAURINI. Molti miracoli che fece in Francia: guarì un emissario precipitato da una torre; sulle Alpi sanò un servo caduto malamente da cavallo; a Sant-Maurice d’Aguane ridonò la vista ad un cieco e la vita ad un giovane, il quale testimoniò di essere stato strappato dall’inferno.

Molti altri miracoli operò S. Mauro prima di morire in Francia (584), all’età di settantadue anni.

 

 

Tags: