Cosimo D'Elia

Arte Cultura Sport Spettacolo

Corteo Storico di Federico II maggio 2016 50°

Pubblicato nella categoria CRONACA, Cultura, Eventi il 31/07/2016 da cosimodelia

Le immagini si riferiscono al Corteo Storico di Federico II

in occasione del 50° svoltosi in maggio 2016

Tags:

CORTEO STORICO FEDERICO II 2016 EDIZIONE DI MAGGIO

Pubblicato nella categoria CRONACA, Cultura, Eventi, Spettacolo il 10/05/2016 da cosimodelia

 

sebastiano-somma-1993

eventi-2016

 

 

 

 

 

Comunicato del 01/05/2016

Sebastiano Somma protagonista dell’edizione straordinaria del
Corteo Storico di Federico II del 15 maggio

Sarà il celebre attore Sebastiano Somma il protagonista dell’edizione straordinaria del Corteo Storico di Federico II in programma a Oria (BR) per domenica 15 maggio 2016.

L’evento straordinario, aggiuntivo rispetto all’appuntamento con la 50a edizione del “Corteo Storico di Federico II – Torneo dei Rioni” in programma nella seconda settimana di agosto, ricorderà la prima edizione della manifestazione, che si svolse nel maggio 1967.

La scelta dell’attore che impersonerà lo «Stupor Mundi» è fortemente simbolica. Sebastiano Somma, infatti, ha già ricoperto il ruolo di Federico II nel 1993, nel 1996 e nel 2003, ricevendo notevole apprezzamento da parte del pubblico ed entrando nella storia dell’evento come l’attore con più partecipazioni.

Il suo è dunque un gradito ritorno, che sarà certamente apprezzato dai tanti estimatori e, con spirito amarcord, ancor di più da chi lo ha già visto più di venti anni fa, magari da bambino, nei panni di Federico II, all’inizio della sua formidabile carriera.

La partenza del corteo del 15 maggio è prevista alle ore 17:00 da piazzale municipio.

I figuranti che indossando abiti d’epoca perfettamente ricostruiti sfileranno insieme all’Imperatore Federico II saranno circa mille, tra nobili e dame, crociati, armigeri, portatori di animali esotici, falconieri, portainsegne, cavalieri in arme, giocolieri, mangiafuoco, arcieri, danzatrici e saraceni, accompagnati da sbandieratori e musici. Nel corteo, inoltre, verrà riproposta la sfarzosa corte orientale di Giovanni Di Brienne, futuro suocero di Federico II e Re di Gerusalemme con danzatrici del ventre, armigeri mori, nobili e dame orientali.

lo spettacolo finale si svolgerà in piazza Manfredi, con la premiazione di alcune personalità legate alla storia del Torneo dei Rioni e la sfilata di tutti i palii realizzati nel corso delle quarantanove edizioni precedenti.

Ricordiamo anche l’appuntamento con “La Notte dell’Imperatore”, in programma il giorno prima del Corteo, sabato 14 maggio: dal tardo pomeriggio, sino a notte, le vie del centro storico di Oria saranno animate da attrazioni di vario genere – storiche, ma non solo – con l’apertura di musei, monumenti e parchi storici, la presenza di un mercatino con la partecipazione dei Rioni e di artigiani e artisti, degli sbandieratori, delle compagnie d’arme e di altri figuranti in abiti medievali. Dopo la mezzanotte musica e divertimento per i più scatenati.

L’accesso agli eventi è libero. Ulteriori dettagli e informazioni sui percorsi saranno rese note sul sito www.torneodeirionioria.it e sulla pagina Facebook “Torneo dei Rioni Oria”.
(Foto di Tonino Cigliola 1993)

Tags:

ARCOBALEMO 2016

Pubblicato nella categoria Cultura il 02/05/2016 da cosimodelia

0001

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Arcobaleno 2016 Periodico Religioso di informazione Aprile -Maggio 2016

Per scaricare il giornalino cliccare giù

Arcobaleno n 2-2016

 

Tags:

PRIMO CONCORSO DI FOTOGRAFIA “P. PALMA”

Pubblicato nella categoria Cultura, Eventi il 28/04/2016 da cosimodelia

img171

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chiesa S.Antonio I.A.M.

 

 

 

 

 

 

 

L’Associazione Socio Culturale Ex Allievi Rog Oria e Amici di P. Annibale M. Di Francia ha organizzato il Primo Concorso di Fotografia ” Padre Pantaleone Palma”. Il concorso  è a tema libero e la partecipazione è estesa a fotografi professionisti e dilettanti italiani e stranieri. Il concorso ha la finalità di promuovere la cultura dell’arte fotografica e la divulgazione delle opere antoniane di Sant’Annibale M. Di Francia della cui costruzione Padre Palma ne fu artefice principale additandolo alle nuove generazioni come esempio di generosa operosità e carità e sacrificio. Le fotografie dovranno essere entro il 21/05/2016 alle ore 17,00. Per maggiori informazioni consultare il regolamento.

Il regolamento del concorso ed il modulo di partecipazione possono essere scaricati qui in calce.

Regolamento Concorso Fotografia091               Modulo di partecipazione Concorso090

Tags:

PERDONANZA DI SAN MAURO 21 APRILE 2016

Pubblicato nella categoria Cultura, FESTEGGIAMENTI SANTI il 18/04/2016 da cosimodelia

 

S.Pasquale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A tutti i fedeli di San Mauro.

In occasione della festa di San Mauro, discepolo del grande Patriarca S. Benedetto, dopo un triduo di canti e preghiere nel nostro Santuario imploriamo la sua potente benedizione.

Nella giornata si può visitare la grotta e contemplare gli affreschi nelle pareti.

L’ossequio al Santo favorirà la sua benedizione per noi, per la nostra famiglia e per tutta la comunità della Diocesi di Oria e non. Ci aiuti a vivere santamente soprattutto la nostra vocazione nella Chiesa di Dio .

P. Luigi La Marca

Rettore del Santuario San Pasquale Oria (Br).

LA CRIPTA DI SAN MAURO ABATE Sec. VIII-IX

La Cripta di origine Bizantina , scavata nella roccia, fa parte di quelle prime chiese  utilizzate dai Monaci Basiliani di rito greco e poi riutilizzate dai Monaci Benedettini che giunsero in Oria con i Normanni , portando il rito latino.

La cripta, probabilmente, già frequentata nel periodo paleocristiano intorno al IV – V sec. da eremiti fu successivamente riutilizzata sino al IX sec. dai Monaci Basiliani che la dedicarono a San Basilio, poi dai benedettini che la dedicarono a San Mauro.

LA CRIPTA DI SAN MAURO ABATE Sec. VIII-IX Tale culto rimase vivo sino al XV sec., quando questo Santo venne dimenticato e la grotta ostruita. Dopo circa due secoli,  verso il 1660, venne ripreso il culto a San Mauro e sulla cripta venne costruita una chiesa affidata ai PP. Alcantarini che utilizzarono la cripta come luogo di sepoltura dei propri defunti.  Infatti, entrando nella grotta troviamo sulla parete frontale una fossa adibita ad ossario e sul lato sinistro una serie di nicchie ad altezza d’uomo dove venivano depositati in piedi le salme dei religiosi.

La cripta ha una forma rettangolare (lunga 10 mt. e larga 6 mt.) ed è affrescata solo sul lato destro dove è collocato l’altare, mentre la restante parte è completamente grezza. Nella parte centrale si trova  l’affresco raffigurante S. Mauro, a cui lati sono incise le iniziali S. M., anche se si pensa che precedentemente tale figura rappresentasse S. Basilio il Grande.  Altri affreschi  esistenti sono la “Madonna del melograno” e la “Sacra Famiglia”, mentre più piccolo e poco visibile l’affresco del “Cristo coronato di spine”. La cripta è stata ultimamente risanata e ripristinata al culto ad opera dei PP. Rogazionisti.

La cripta è visitabile dalle ore 16.30 alle ore 18.00

grotta-di-s.-mauro

 

 

 

 

 

 

s.-mauro-e-mad.-melogr.-300x224

 

 

 

 

 

 

San Mauro Abate sec. IV-V

San Mauro, nobile romano, fu uno dei primi e più grandi discepoli di San Benedetto. Nacque a Roma Probabilmente nel 505 dopo Cristo, da piissimi genitori, appartenenti alla più alta nobiltà. Goà da piccolo desiderava nel suo cuore donarsi a Dio nella vita solitaria, lontano dal frastuono e dai pericoli del mondo. In quel tempo la fama delle virtù e dei miracoli di WSan Benedetto attraeva genti da ogni parte e di ogni condizione. Anche il pio genitore Equizio acconsenti che suo figlio Mauro, giovine sui 17 anni, si consacrasse al servizio di Dio, sotto la direzione del grande maestro; anzi lo accompagnò lui stesso alla solitudine di Subiaco, nei pressi di Roma, dove il Santo dimorava.

La aprtenza di mauro dalla casa paterna avvenne nel 522 e insieme a lui, fu accompagnato da suo padre, anche il giovane Placido, ch San Mauro più tardi salverà dalle acque. Mauro divenne stretto collaboratore del Santo. Fin dai primi tempi era l’unico a vedere un demonio tirare il saio ad un monaco in preghiera e indurlo ad uscire di chiesa per fare cose che in quel momento gli sembravano urgentissime.

Mauro sempre obbediente fino all’eroismo, senza fare alcuna osservazione, chiesta e ricevuta la benedizione dal suo Abate, corse sino alla riva del torrente e imperterrito continuò la sua corsa sulle acque, come se camminasse sulla dura terra, raggiunse il confratello, l’afferrò  per i capelli e lo tirò fuori sano e salvo, ritornando ancora sulle acque.

Questo miracolo avvenne nel 528.

Altri miracoli seguirono. Una volta, dovendo sostituire l’Abate, guarì un fanciullo zoppo e muto imponendogli la sua stola diaconale. Ordinato sacerdote si trasferì prima al monastero di Montecassino e dopo , da San Benedetto, fu inviato in Francia a fondare nuovi monasteri. Divenuto Abate dell’ordine benedettino di quella regione, fondò 102 monasteri, i quali presero da lui MAURINI. Molti miracoli che fece in Francia: guarì un emissario precipitato da una torre; sulle Alpi sanò un servo caduto malamente da cavallo; a Sant-Maurice d’Aguane ridonò la vista ad un cieco e la vita ad un giovane, il quale testimoniò di essere stato strappato dall’inferno.

Molti altri miracoli operò S. Mauro prima di morire in Francia (584), all’età di settantadue anni.

 

 

Tags:

ORIA-SERATA CONCLUSIVA DELLA SECONDA EDIZIONE PREMIO PITTURA, SCULTURA E POESIA SANT’ANNIBALE MARIA DI FRANCIA-

Pubblicato nella categoria Arte, Cultura, Eventi il 19/01/2016 da cosimodelia

 

IMG_8341

 

 

S’è conclusa con la serata di premiazione dei vincitori, sabato nove gennaio,  presso l’Istituto Antoniano Maschile  di Oria, la seconda edizione del premio di pittura, scultura e poesia intitolato a Sant’Annibale Maria Di Francia. La rassegna d’opere d’arte pittorica, di scultura e poesia, organizzata dall’Associazione  Ex Allievi Rog Oria ed Amici di P. Annibale M. Di Francia, ha riscosso enorme interesse negli addetti ai lavori ed un importate successo di pubblico. Nutrita, infatti, è stata l’affluenza di visitatori, accorsi anche dalle province limitrofe,  durante  i venti giorni di apertura della mostra. Lusinghieri anche i giudizi espressi da importanti critici d’arte per l’elevata espressione artistica dei partecipanti al premio, quest’anno più numerosi della precedente edizione.

In presenza di una sala gremita di pubblico, Il presidente dell’Associazione organizzatrice Alessandro Candida ha salutato i presenti, ha ringraziato quanti con il loro contributo hanno reso possibile l’organizzazione di un evento culturale di portata nazionale vista la partecipazione di artisti provenienti da varie regioni italiane.  Presenti il  Sindaco di Oria Cosimo Ferretti che ha portato il saluto ed il ringraziamento dell’Amministrazione Comunale, il vice sindaco ed assessore alla cultura Dott. Egidio Conte che ha espresso apprezzamento per il livello culturale dell’evento  ed il direttore dell’Istituto Antoniano P. Vito Magistro, che ha portato il saluto della casa ospitante.

S’è, quindi, dato inizio alla premiazione e per la sezione poesia  è risultato vincitore EnzoBacca di Larino (CB) con la poesia “Voglio sembrare antico”. La seconda posizione se l’è aggiudicata Antonio Bicchierri di San Giorgio Ionico con “Le mie radici” e  terza Antonella Prete di Oria con “Siamo tutti colpevoli”.

ANTONIO BICCHIERRI 2 CLASSIFICATO

IMG_8363

 

Vincitrice per la sezione pittura è risultata Fernanda Della Porta, al secondo posto Giuseppe Alfonso ed al terzo Rocco Lo Parco.

FERNANDA DELLA PORTA 1 CLASS. PITTURA

GIUSEPPE ALFONSO 2 CLASS PITTURA

IMG_8368

Per la sezione scultura ha vinto Antonio Caragli, mentre Giuseppe  Alfonso s’è aggiudicato il secondo posto e Mele Armando il terzo.

IMG_8382GIUSEPPE ALFONSO 2 CLASS PITTURAARMANDO MELE 3 CLASS. SCULTURA

Le targhe ai vincitori sono state consegnate dalle autorità presenti. A tutti i concorrenti è stato consegnato un attestato di partecipazione e per otto di loro con segnalazione di merito da parte della giuria.

IMG_8344

Esprimiamo grande soddisfazione, ha concluso Alessandro Candida,  presidente dell’associazione Ex Allievi Rog Oriaper il successo che ha conseguito questa seconda edizione del premio “Sant’Annibale Maria Di Francia”. E’ stato bello ammirare tanti artisti di diversa espressività e concezione dell’arte e del componimento, di età ed estrazione diverse, riuniti tutti insieme per proporre a più voci un univoco messaggio di promozione culturale e umana. Tutto questo premia i sacrifici profusi per permettere l’organizzazione di questo evento e ci rende orgogliosi d’essere figli spirituali di P. Annibale Maria Di Francia”

Graduatorie dei concorreti:  Graduatoria componimenti poetici

Graduatoria Pittura e Scultura

Pubblicato in Senza categoriaLascia un commento

 

 

Tags:

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “LA CRIPTA DI S. MAURO E L’EX CONVENTO MINOROTICO IST.DEI PP. ROGAZIONISTI IN ORIA”

Pubblicato nella categoria Cultura, Eventi il 14/01/2016 da cosimodelia

LIBRO 1

COMUNICATO STAMPA

Si terrà Sabato 16 Gennaio p.v. alle ore 18:30 presso la sala conferenze dell’Ist. dei PP. Rogazionisti la seconda iniziativa facente parte del programma di manifestazioni 2015/2016 promossa dal Gruppo di Promozione Umana.  In collaborazione con l’Ist. Antoniano PP. Rogazionisti di Oria e con il Patrocinio della Città di Oria, della Società di Storia Patria per la Puglia-Sez. di Oria e dell’Ass. Europassione per l’Italia sarà presentato il libro di  P.A. Primaldo Coco O.M. “La Cripta di S. Mauro e l’ex Convento Minoritico – Istituto dei PP. Rogazionisti – in Oria”. Studio storico-critico con documenti inediti a cura del Prof. Luigi Neglia. Per la presentazione del libro parteciperanno con gli indirizzi di saluto P. Vito Magistro, Direttore Ist. Antoniano Padri Rogazionisti di Oria, Sua Ecc. Rev.ma Mons. Vincenzo Pisanello, Vescovo della Diocesi di Oria, il Sindaco della Città di Oria, Sig.Cosimo Ferretti. L’introduzione sarà curata dal Dott. Emilio Pinto, Presidente Gruppo di Promozione Umana di Oria e seguirà l’intervento di Padre Giorgio Nalin, Superiore della Provincia Rogazionista “S. Annibale” Italia Centro Sud. Il libro sarà presentato dal Prof. Luigi Marseglia, già docente di letteratura italiana nell’Università di Bari e concluderà il Prof. Luigi Neglia, curatore del volume. Il coordinamento dei lavori di presentazione del libro sarà curato dal dott. Mimmo Spina, giornalista RAI.   Inoltre,nel corso della serata sarà presentata la Mostra Fotografica curata da P. Nicola Mogaverodalla Grotta Basiliana di San Mauro all’Istituto dei PP. Rogazionisti”.   Il Gruppo,dopo le precedenti tre pubblicazioni, aggiunge ancora un altro lavoro di notevole prestigio storiografico affidato al Prof. Luigi Neglia, studioso scrupoloso e profondo conoscitore di storia locale che con spirito di servizio mette a disposizione le sue conoscenze per l’approfondimento della storia e delle tradizioni della nostra Città.                                                                      L’idea di questa pubblicazione nasce da un incontro con il Direttore dell’Ist. dei PP. Rogazionisti di Oria, P. Vito Magistro,che da un proficuo scambio di idee è emersa la comune necessità di conoscere e far conoscere le radici storico-religiose sulle quali si sono impiantati in Oria i Rogazionisti di Sant’Annibale M. di Francia.  Ecco, che nell’Archivio Storico dei PP. Rogazionisti di Oria era custodito uno studio dattiloscritto originale pressochè sconosciuto e mai pubblicato, nella sua interezza, di P.A.Primaldo Coco, frate minore francescano che soggiornò, anche, nell’antico convento degli Alcantarini di Oria. Egli fu un infaticabile esploratore di archivi e biblioteche e uno dei più illustri e prolifici storici del Salento.

A partire dal 1913 pubblicò numerose opere tra le quali quelle relative alle fondazioni francescane in Terra d’Otranto. Tra le numerose opere ricordiamo,anche, la pubblicazione “La foresta oritana e i suoi antichi casali” del 1919.                                                                                                                                     Questo lavoro già pronto nel lontano 1945 e rivisto successivamente dal concittadino Barsanofio P. Marsella nel 1953, per varie vicissitudini non si riuscì mai a pubblicare. Circa un anno fa il Gruppo, memore delle sue finalità, prende l’impegno per pubblicare tale lavoro e, finalmente questa nuova avventura culturale, vede la luce con lo scopo di dare un ulteriore contributo all’approfondimento della millenaria storia di Oria.  Il lettore che vuole approfondire il territorio,lo sviluppo sociale e le varie vicende storiche della Città di Oria, ha a disposizione un lavoro che non si ferma alla sola cripta di S.Mauro in sé e per sé, in quanto l’ autore riesce a creare intorno a questo nucleo tematico un contesto storico-religioso di ampio respiro temporale e spaziale, entro il quale inserisce, fra l’ altro, le vicende millenarie della Città e della cripta stessa, originariamente utilizzata, forse, da gruppi di primitivi ed, in seguito, interessata dal susseguirsi di eremiti, Basiliani, Benedettini, clero secolare locale, Alcantarini ed, infine,  Rogazionisti. Il metodo di lavoro rigorosamente storico è caratterizzato da un costante riferimento alle fonti documentarie, indispensabili, secondo il Coco, per risalire alla verità dei fatti. Il curatore ha inserito nel testo un articolato corredo d’ immagini che lo arricchiscono e lo adornano. Importante è il valore del volume: esso colma una lacuna, nel senso che costituisce il primo saggio scritto sull’ argomento di proposito, come l’ autore stesso afferma, un lavoro dal quale chi, da ora in poi, se ne interesserà non potrà prescindere.

La pubblicazione del libro è stata possibile, anche,con il sostegno avuto da Reale Mutua Assicurazioni di Ferruccio e Marco Calò, TSC –Tecno Sud Costruzioni s.r.l.- Ostuni e BCC-Credito Cooperativo di Erchie. Il libro, dopo la presentazione, sarà disponibile,anche, in alcune edicole di Oria.                                                                                                                                                                     Per informazioni: pinto.emilio@libero.it

0001

 

Tags:

INAUGURAZIONE MOSTRA DI PITTURA SCULTURA E POESIA SANT’ANNIBALE MARIA DI FRANCIA SECONDA EDIZIONE ORIA

Pubblicato nella categoria Arte, CRONACA, Cultura, Eventi il 23/12/2015 da cosimodelia

Domenica 20 dicembre, alla presenza delle autorità cittadine, è stata inaugurata la seconda edizione del Premio di Pittura Scultura e Poesia Sant’Annibale Maria di Francia organizzato dall’Associazione Socio CulturaleEx Allievi Rog Oria e Amici di Padre Annibale Maria Di Francia”. Alla presenza di un’affollata sala è stata presenta la rassegna delle opere e componimenti esposti con l’intervento del Presidente Alessandro Candida, il vice Sindaco di Oria Dott. Egidio Conte, il direttore dell’Istituto Antoniano Maschile Padre Vito Magistro ed il Prof. Antonio Benvenuto critico d’arte. L’esposizione sarà possibile visitarla tutti i giorni dalle ore 16,30 alle ore 19,00 fino al 9 gennaio 2016.

IMG_8257

IMG_8274

IMG_8285

IMG_8289

IMG_8295

IMG_8303

IMG_8267

Tags:

INAUGURAZIONE PREMIO SANT’ANNIBALE MARIA DI FRANCIA SECONDA EDIZIONE ORIA

Pubblicato nella categoria Arte, Cultura, Eventi il 17/12/2015 da cosimodelia

manifesto-15-copie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Domenica 20 dicembre 2015 sarà inaugurata la Mostra Artistica

Concorso di Pittura Scultura e Poesia,  presso la sala convegni dell’Istituto Antoniano Maschile di Oria 

via  Annibale 32.

La mostra sarà inaugurata alle ore 18.00 alla presenza del Sindaco della città di Oria Cosimo Ferretti, da P. Vito Magistro, direttore dell’Istituto Antoniano Maschile e Sandro Candida, presidente dell’Associazione Socio Culturale Ex Allievi Rog Oria e Amici di P. Annibale M. Di Francia.

La mostra resterà aperta sino al 9 gennaio 2016, serata della premiazione che avverrà alle ore 17.00.

La cittadinanza è invitata.

Tags: ,

49a EDIZIONE DEL CORTEO STORICO E TORNEO DEI RIONI 8 E 9 AGOSTO 2015

Pubblicato nella categoria CRONACA, Cultura, Eventi, Spettacolo il 06/08/2015 da cosimodelia

49a edizioneconferenza

del Corteo Storico di Federico II – Torneo dei Rioni

8 e 9 agosto 2015

È stata presentata ieri mattina alla stampa la 49/esima edizione del Corteo Storico di Federico IITorneo dei Rioni, la tradizionale rievocazione medievale che si svolgerà a Oria sabato 8 e domenica 9 agosto 2015, con la partecipazione di circa ottocento figuranti in costume, tra nobili, dame, armigeri, cavalieri, giullari e sbandieratori. L’evento ruota intorno alla figura di Federico II che nel 1225 fece edificare ad Oria uno dei suoi più affascinanti castelli, che per l’occasione sarà visitabile.

«La Pro Loco, che dal 1967 con continuità organizza l’evento – ha dichiarato il presidente dell’associazione avv. Giovanni POMARICO –, è al lavoro da tempo per preparare ogni dettaglio per offrire ai turisti la possibilità di rivivere una delle più importanti pagine della storia pugliese. Ad impersonare l’imperatore svevo quest’anno sarà l’attore Simon Grechi, noto per la partecipazione a varie serie televisive, tra le quali “Carabinieri 7” e “Le tre rose di Eva”. Il Palio 2015, realizzato dall’artista e scenografo Franco DAMIANO, è stato donato dalla Città federiciana di Altamura, di cui ospiteremo una delegazione».

«Un grande evento puntuale e immancabile – il commento del vice-sindaco di Oria e assessore alla Cultura dott. Egidio Conte –. Il Torneo è giunto alla vigilia della cinquantesima edizione e questo ne attesta l’importanza».

L’assessore al Turismo di Oria, avv. Francesca Mazzotta, rimarcando l’impegno dell’Amministrazione Comunale, ha evidenziato come sia «un dovere sostenere questa manifestazione, per la sua importanza e unicità»

Venerdì 7 agosto alle ore 21:00, presso la chiesa di San Francesco d’Assisi, alla presenza dei quattro Rioni si terrà la Benedizione del Palio: la cerimonia sarà officiata da don Domenico Spina. Alle ore 23:00 in piazza Manfredi si svolgerà il talk show di Presentazione del Torneo 2015: saranno presentate le ultime novità, l’attore che impersonerà Federico II e si procederà alla selezione della Capodama della Corte Imperiale e di quattro dame.

Sabato 8 agosto il Corteo dell’Imperatore, partendo alle ore 18:00 dall’Istituto dei Padri Rogazionisti, si snoderà lungo via Annibale Maria di Francia, via Isonzo, via Mario Pagano, via Senatore Martini, via Tripoli, via Latiano, piazza Lama, via Giacinto D’Oria, Piazza Donnolo, ancora via Giacinto D’Oria, via Dragonetti Bonifacio, per concludersi intorno alle 21:00 in piazza Manfredi, dove avverrà la suggestiva presentazione del Palio.

Domenica 9 agosto alle 17:30, presso il campo del Torneo, con ingresso con biglietto e botteghini in via Senatore Martini, sarà la volta del “Torneamento” tra i quattro rioni della Città: Castello, Judea, Lama e Santo Basilio. Sfilerà il Corteo, si esibiranno sbandieratori, armati e cavalieri e poi sarà dato avvio alle attesissime gareariete, botte, forziere, gara del ponte, velocità e destrezza – valide per l’assegnazione del Palio 2015.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.torneodeirionioria.it

percorso-corteo

Programma eventi Pro Loco Oria

Venerdì 7 agosto 2015

  • Ore 21:00 – chiesa di San Francesco d’Assisi – Accesso libero
    Benedizione del Palio: la cerimonia sarà officiata da don Domenico Spina. Interverranno i rappresentati dei quattro Rioni. I canti e le laudi saranno eseguiti dal gruppo musici Kalenda Maja della Pro Loco e dal coro parrocchiale “Beato Francesco da Durazzo”.
  • Ore 23:00 – in piazza Manfredi – Accesso libero
    Presentazione del Torneo 2015: un talk show durante il quale saranno presentate le ultime novità legate alla rievocazione storica, l’attore che impersonerà Federico II.
    A seguire Elezione della Capo Dama: per la selezione della Capodama della Corte Imperiale e di quattro dame d’onore.

Sabato 8 agosto 2015

  • Ore 18:00 – partenza dell’istituto dei Padri Rogazionisti – Accesso libero
    Corteo Storico: dopo la partenza il corteo percorrerà le principali vie cittadine (mappa del percorso disponibile sul sito www.torneodeirionioria.it – elenco vie: via Annibale Maria di Francia, via Isonzo, via Mario Pagano, via Senatore Martini, via Tripoli, via Latiano, piazza Lama, via Giacinto D’Oria, Piazza Donnolo, ancora via Giacinto D’Oria, via Dragonetti Bonifacio) e si concluderà  nella suggestiva piazza Manfredi con la presentazione del “Palio”.
  • Ore 21:30 circa, al termine del Corteo – Piazza Manfredi – Accesso libero
    Cerimonia di Presentazione del Palio 2015 ai Rioni e alla Città.

Domenica 9 agosto 2015

  • Ore 17:30 – presso il campo del Torneo, da via Senatore Martini  –  Accesso con biglietto
    Torneo dei Rioni: dopo la sfilata dei figuranti e lo spettacolo di sbandieratori, cavalieri e armati, la sfida tra i quattro rioni di Oria: Castello, Judea, Lama e Santo Basilio.
    L’evento si concluderà con la consegna del Palio al rione vincitore.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.torneodeirionioria.it, aggiornamenti in tempo reale saranno pubblicati sulla pagina Facebook www.fb.com/torneo.oria

 

Presidente Pro Loco Oria
avv. Giovanni Pomarico
cell. 336-542549

Ufficio stampa Pro Loco Oria
ufficiostampa@torneodeirionioria.it
cell. 333-4054446

 

Tags: