Cosimo D'Elia

Arte Cultura Sport Spettacolo

I MISTERI DELLA PASSIONE TRA FEDE E DEVOZIONE POPOLARE ORIA

manifesto

 

CONFERENZAI MISTERI DELLA PASSIONE TRA FEDE E DEVOZIONE POPOLARE”  e MOSTRAIL M ISTERO DELLA PASSIONE IN CARTAPESTA

Si conclude il ciclo dei quattro eventi organizzati dal Gruppo di Promozione Umana per celebrare il 20° anniversario della Sacra Rappresentazione della PASSIONE.  Gli eventi hanno avuto inizio il 14 dicembre scorso con la presentazione del Calendario della Passione 2014, il 4 gennaio scorso è stato presentato il dipinto su tela riguardante la venuta di S.Francesco in Oria e donato alla Chiesa di S. Francesco D’Assisi,dal 5 al 23 marzo scorso si è tenuta la mostra fotografica sulla storia della Passione in Oria.  Mentre, Sabato, 29 marzo alle ore 19,30 nella Chiesa di S.Francesco d’Assisi si terrà l’ultimo appuntamento con la Conferenza: “I Misteri della Passione tra fede e devozione popolare e presentazione della Mostra “Il Mistero della Passione in cartapesta”. Interverrà, l’amministratore parrocchiale Don Domenico Spina, che porterà il saluto della comunità parrocchiale, ribadendo l’attenzione della Parrocchia verso queste iniziative che mirano alla evangelizzazione dei fedeli. Relazioneranno Don Gianni Caliandro, Vicario Generale della Diocesi di Oria e il Prof. Luigi Neglia,  Consigliere Centrale Società di Storia Patria per la Puglia, su “ La Religiosità popolare: contenuti e forme”.  La Mostra in cartapesta sarà illustrata dal Maestro cartapestaio Pietro Balsamo, noto esperto nella lavorazione della cartapesta e nel restauro di tali manufatti, che presenterà i plastici riguardanti le varie scene della Passione. Le statue in cartapesta saranno esposte sugli altari laterali della Chiesa, tra i quali emergono anche, i plastici della tradizionale “Processione dei Misteri di Oria”.  Questo appuntamento di notevole spessore culturale ed artistico ha lo scopo di approfondire come storicamente intorno alla tragedia della Passione di Cristo, il popolo ha interpretato e vissuto prima nel suo intimo ed esteriorizzando poi, la sua devozione verso il mistero della Passione. Soprattutto nel Mezzogiorno d’Italia, si sono sviluppate tanti tipi di devozione che vanno dalla Via Crucis, alla sacra rappresentazione, alle processioni dei misteri o dell’Addolorata che sono poi diventate, col tempo, vere e proprie tradizioni popolari identitarie di una comunità. Naturalmente la riscoperta e il mantenimento di tali tradizioni non devono far perdere di vista l’aspetto più importante che non è l’emozione trasmessa al cristiano ma è la Fede, quale veicolo di testimonianza e crescita nella comprensione del messaggio evangelico. Questo evento mira,anche, a non far rimanere l’appuntamento tradizionale della sacra rappresentazione in Oria fine a stesso, ma ad approfondire quali sono stati gli aspetti culturali e devozionali che inducono una comunità a rappresentare scenicamente il dramma della Passione.

La Mostra rimarrà allestita sino alla Domenica delle Palme.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags:

Leave a Reply

*